Ikonemi Fotografia | DANIELE CINCIRIPINI dove la terra finisce
1278
page-template-default,page,page-id-1278,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

DANIELE CINCIRIPINI

dove la terra finisce

Il confine viene generalmente inteso quale linea astratta che separa, ed unisce allo stesso tempo, due realtà dissimili fra loro. Nell’esperienza comune il confine tra due alterità geografiche, come acqua e terra, non è esperibile come una linea netta, esso è piuttosto uno spazio tra le due alterità, che mescola elementi dell’una e dell’altra al suo interno, in quella che sarebbe meglio indicabile come zona di confine. Il polesine è una zona di confine sviluppatasi là dove la terra finisce, sul limitare mutevole tra la terra e le acque dolci e salate.
Nello spazio di questo confine Daniele ha individuato e rappresentato le tracce delle ultime generazioni di abitanti, i giovani e giovanissimi, studiandone le abitudini e gli spazi frequentati.

 

bio

Fotografo freelance e photo editor per Primapersona rivista semestrale dell’Archivio Nazionale dei Diari di Pieve Santo Stefano, professore di Fotografia presso l’Università di Teramo ed esperto di antiche tecniche di stampa, membro del gruppo Rodolofo Namias di Parma. Specializzato nelle tecniche di ritratto psicoanalitico nel 2012 ottiene l’attestato “Il metodo The Self-Portrait Experience® incontra la Psicoanalisi” di Cristina Nuñez e Serena Calò, presso l’Istituto Fromm di Bologna. Daniele Cinciripini realizza libri autoprodotti, libri d’artista e corsi di selfpublishing. Tra le sue autoproduzioni: Simili ai fiori che bucano la neve, selezionato da TreTerzi per LittleBigPress2; Vorrei tra le mie mani il tuo viso che è terra (come la terra) libro d’artista in 10 esemplari più 1 prova d’artista,vincitore Fotoleggendo 2011 e Portfolio Strega, Sassoferrato, 2011; Green Life, libro autoprodotto 50 copie, con testi di Steve Bisson,in occasione mostra personale presso Gallerai Gallerati,2014, Roma.
Nel 2014 Daniele idea e coordina, insieme a ROOM012, Connessioni Urbane un ciclo d’incontri multidisciplinare e campagna fotografica sulle trasformazioni della città di San Benedetto del Tronto.
Idea e dirige Fondovalle indagine fotografica e multidisciplinare della Valle del Tronto, 2015-2016 e Arcipelago Polesine, indagine fotografica del Delta del Po Veneto 2017-18. Cura bab, il magazine indipendente di ikonemi. È presidente e socio fondatore di IKONEMI centro indipendente fotografia ed immagini di paesaggio, associazione di cultura fotografica ed Osservatorio permanente della Valle del Tronto.

 

www.danielecinciripini.it