SIMONA LUNATICI Disvelata
1165
page-template-default,page,page-id-1165,bridge-core-1.0.4,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-theme-ver-18.1,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Simona Lunatici  Disvelata

Il Polesine è una terra che si scopre lentamente. Inizialmente ti accoglie con un vuoto infinito, quasi spiazzante, difficile da raccogliere in immagini. Poi pian piano questo vuoto si svela, non è fatto di niente, ma regala una ricchezza inaspettata. Attraversarlo non è stato solo un viaggio in un territorio, ma ha rappresentato qualcosa di più, è stato un percorso interiore, sviluppato tra la religiosità delle comunità locali e la spiritualità dei luoghi. Un viaggio che rimane dentro, anche da lontano.

 

bio

Simona Lunatici – Storica dell’arte di formazione, il suo interesse è rivolto prevalentemente verso la fotografia di paesaggio; la sua ricerca si sposta dagli aspetti più strettamente documentavi del territorio all’osservazione dello spazio come esperienza soggettiva di dialogo con i luoghi. Con Ikonemi  ha già partecipato alla precedente indagine fotografica Fondovalle, realizzata nella Valle del Tronto.