bab03 dimora/a place to live | in mostra per OFFpaper del SI Fest
1902
post-template-default,single,single-post,postid-1902,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

bab03 dimora/a place to live | in mostra per OFFpaper del SI Fest

SiFest-OFF9 | 14-16 e 22-23 settembre 2018

mostra di bab03| a place to live presso il palazzo Don Baronio, Savignano sul Rubicone

Torna il SiFest OFF, alla sua nona edizione, apre una nuova sezione denominata “OFF PAPER” e dedicata al mondo delle autoproduzioni editoriali. Il terzo numero di bab| A PLACE TO LIVE verrà presentato ed esposto in quest’occasione speciale.

SI Fest OFF rappresenta il festival indipendente e indipendente della fotografia e delle arti visive. Il ricco programma di mostre, installazioni, proiezioni video e spettacoli dal vivo mira a richiamare l’attenzione sulle potenzialità espressive di tali arti visive come la fotografia, la video registrazione, installazioni e performance sfruttando il circuito urbano di Savignano sul Rubicone. Un’iniziativa complementare al SiFest, organizzata dall’Associazione Cultura e Immagine, a cura di Tomas Maggioli, Emanuela Bagoi e Beatrice Bruni.

(leggi qui una recensione al circuito off su La Critique)

bab è il magazine annuale indipendente e autoprodotto di ikonemi. bab è un luogo di carta che ospita serie fotografiche e scritti dedicati al paesaggio. Il terzo numero di bab è dedicato al tema dimora.

Una dimora è un luogo che si abita, dove si resta, un luogo d’elezione, alle volte meta di una lunga erranza, un posto in cui si decide di fermarsi e stare. Ogni fotografo a suo modo è impegnato nell’annoso tentativo di far combaciare i confini di questo luogo dell’anima ai bordi labili dell’inquadratura, nell’annoso compito di far diventare una geografia immagine, uno spazio un luogo, un’esperienza paesaggio.

I 5 fotografi o collettivi/gruppi inclusi in questo numero di bab sono stati selezionati attraverso una call for entries, a cui hanno risposto 92 autori da tutto il mondo. La selezione dei progetti fotografici è stata guidata da una giuria composta da Chiara Capodici (Leporello) Milo Montelli (skinnerboox) e l’editorial board di Ikonemi (Daniele Cinciripini, Marco Fava e Serena Marchionni).

I lavori fotografici selezionati sono: Pietà di Alice Caracciolo e Cemre YesilHashtag deadseadi Barbara e AleZ-Axisdi Clement Hong Yui ChanHome Instruction Manualdi Jan Mc CulloghFlood Mediation Bluesdi Nicola Domaneschi e Marco Verdi.

Gli scrittori inclusi nella rivista sono Martina Germani RiccardiDomitilla Pirro e Michele Orti Manara, questi ultimi due sono stati individuati grazie al prezioso contributo di Oblique.

bab, per questo terzo numero, rinnova il suo formato e il suo layout grafico grazie all’apporto del fotografo e architetto Marco Fava, nuovo membro dell’editorial board.

No Comments

Post A Comment